Il sistema di Educazione Continua in Medicina (E.C.M.) è lo strumento per garantire la formazione continua finalizzata a migliorare le competenze e le abilità cliniche, tecniche e manageriali e a supportare i comportamenti dei professionisti sanitari, con l'obiettivo di assicurare efficacia, appropriatezza, sicurezza ed efficienza all'assistenza prestata dal Servizio Sanitario Nazionale in favore dei cittadini.
Destinatari della Formazione Continua devono essere tutti i professionisti sanitari che direttamente operano nell'ambito della tutela della salute individuale e collettiva.
Il programma ECM prevede l'attribuzione di un numero determinato di crediti formativi per ogni area specialistica medica e per tutte le professioni sanitarie.
I crediti ECM sono indicatori della quantità della formazione/apprendimento effettuata dai professionisti sanitari in occasione di attività E.C.M. L'accreditamento consiste nell'assegnazione all'evento di un certo numero di Crediti formativi E.C.M., che sono formalmente riconosciuti ai partecipanti all'evento.

L'iscrizione all'Ordine professionale comporta l'obbligo di acquisire i crediti formativi E.C.M.

È compito degli organizzatori segnalare ai partecipanti il valore dei crediti formativi E.C.M. e rilasciare agli stessi un attestato apposito. I crediti sono assegnati ai partecipanti a seguito dell'accertamento dell'apprendimento e ai docenti/tutor del programma formativo. Sono validi su tutto il territorio nazionale. Possono organizzare i corsi che rilasciano ECM solo gli enti accreditati definiti "Provider", cioè agenzie formative riconosciute e certificate come idonee da un punto di vista scientifico e organizzativo. I provider sono certificati da AgeNaS (provider nazionali) o dalle Regioni e Province Autonome (provider regionali); il loro elenco è contenuto nell'Albo Nazionale dei Provider (gestito dalla CNFC).




Ultimo aggiornamento: 20/02/2019 16:03:50